giovani
Home  »  Community News  »  giovani
Set
27
elisabetta
Pensieri e parole … in panchina
Case History, News
0
, ,
panchina

Nei parchi, nei giardini, nelle piazze, nella cosiddetta periferia si possono fare incontri sorprendenti.

Sono gli incontri con le ragazze e i ragazzi che a volte sembrano un tutt’uno con le panchine, perché li trovi sempre lì, sempre a fare le stesse cose, e che altre volte … la maggior parte delle volte per la verità … sembra invece che non abbiano un posto “loro” dove stare e so-stare … si muovono … si muovono sempre da un giardinetto, a una piazza, a un cortile, da un gruppo all’altro.

Sono gli incontri con le persone di ogni genere, età, provenienza che basta fare un passo verso di loro ed hanno una gran voglia di parlare, di raccontarsi, di farsi conoscere e ri-conoscere.

Ma soprattutto, come testimonia questa raccolta, è l’incontro con la creatività, con la poesia, con una sensibilità speciale che, se si ha voglia di cercarla, c’è in tutti, anche in quelle ragazze e in quei ragazzi che sembra non abbiano niente da dire.

Il progetto ”Adolescenti sicuri#cittadini attivi-Quartiere Bovisa/Dergano“, promosso dall’Assessorato alla Sicurezza con gli operatori e i ragazzi coinvolti, a conclusione di questo appassionato percorso, ha deciso di salutare lasciando un regalo. Per tale ragione è nata questa raccolta di componimenti poetici, iniziata in un pomeriggio qualunque, su una panchina qualunque di quella cosiddetta periferia che, forse, tanto periferia dopotutto non è.

Scarica la raccolta completa dei componimenti poetici

tutte poesie pensieri e parole. definitivo

Mag
19
elisabetta
Cerchiamo nuovi volontari per il SERVIZIO CIVILE NAZIONALE
News, Organizzazione
0
, ,
servizio-civile-nazionale

Il tuo 2018 dedicato al nostro progetto “E INTANTO IL MONDO ROTOLA”

SE HAI UN ‘ETA’ COMPRESA TRA I 18 e i 28 ANNI
puoi proporti per un anno di Servizio Civile presso la nostra Cooperativa!

Lavorerai con noi, con un impegno di 30 ore alla settimana,
uno stipendio di 430 euro circa al mese e tante esperienze
che potranno esserti utili nella vita e nel tuo futuro lavorativo.
E sarai senz’altro utile per gli altri!

Fare il servizio civile con DIAPASON significa compiere un’esperienza di cittadinanza attiva,
impegnandosi nei settori della marginalità, ma anche della promozione del benessere sociale,
dei minori e dei giovani, degli immigrati, della disabilità e della cooperazione.
Significa crescere, imparare a lavorare in gruppo, a pensare e realizzare un progetto di aiuto,
a confrontarsi con i problemi e le difficoltà sociali.

La DOMANDA DI PARTECIPAZIONE dovrà pervenire entro e non oltre le ore 14.00 del 26 giugno 2017.
Si ricorda che è possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di Servizio Civile Nazionale,
pena l’esclusione dalla partecipazione alla selezione.

I COLLOQUI di SELEZIONE avverranno secondo il seguente calendario:

martedì 4 luglio dalle 10.00 alle 16.00
giovedì 6 luglio dalle 10.00 alle 16.00
martedì 18 luglio dalle 10.00 alle 13.00
giovedì 20 luglio dalle 10.00 alle 13.00
in via Doberdò 22 – MIlano (MM rossa Villa San Giovanni)

Per ricevere i moduli per la domanda e conoscere le modalità per presentare domanda
contattare areaformazione@coopdiapason.it
o chiamare allo 02 26000270  – 339 8010317
Referente per Diapason ALESSANDRA DI MINNO

 

 

 

Depliant servizio civile           PROMO SNC 2018

Apr
4
elisabetta
Summer Camp 2017
News
0
, , , ,
Three Teenagers

Summer Camp 2017 I Camp digitali,
Divertimento, creatività, tecnologia: 3 parole chiave dei Summer Camp dedicati ai ragazzi dai 12 ai 16 anni.
Un’occasione per vivere la dimensione creativa ed espressiva attraverso l’ESPERIENZA e la SPERIMENTAZIONE
CONTATTI:
campus@cariplofactory.it
+393737831329 (lun-ven dalle 15:00 alle 17:00)
Scarica il volantino

CariploFactory_SummerCamp2017_final

Mar
24
elisabetta
Aforismi in panchina
News
0
,
aforismi in panchina BBC

Nle mese di marzo vieni a cercare gli aforismi disseminati nei giardini di via Cerkovo (qu.re Bovisasca di Milano) e prenditi il tuo tempo per riflettere, dubitare, confrontarti con le altre persone che abitano il parcofronte segnalibro BBC1

Giu
28
elisabetta
EmploYouself!
News
0
, ,
diapason evento lavoro PAAI

Siamo lieti di invitarvi all’evento “EmployYourself!. Giovani e lavoro? Si può fare!”. Una giornata dedicata al tema del lavoro in cui mondo profit eno profit tendono una mano alle ragazze e ai ragazzi del Municipio 9 della città di Milan.

Questo il programma della giornata:
10.00 – 12.00 operatori esperti a disposizione dei ragazzi per la preparazione del curriculum vitae
17.00 – 18.30 associazioni, commericani ed artigiani portano la loro esperienza nei settori verde, cucito, giornalismo, per testimoniare come le passioni possono trasformarsi in professioni
19.00 – 20.00 presentazione di Garanzia Giovani, un’opportunità sia per i ragazzi che per le imprese, gli artigiani, i commercianti e i professionisti

Vi aspettiamo giovedì 7 luglio 2016 alla Stecca degli Artigiani in Via G. De Castilla 26 – Milano

Giu
23
elisabetta
Una fotografia per riscrivere il futuro!
News
0
, , ,
logo

Mostra “Una fotografia per riscrivere il futuro” martedì 28 giugno alle 18.00 presso la Galleria Shil in via Balilla 36 – Milano. In questa occasione saranno esposte e messe all’asta le foto realizzate dalle ragazze dei centri Frequenza200, tra i quali anche quello di Niguarda, e due foto di Fabio Lovino, fotografo di fama internazionale
scarica la locandina

Invito WeWorld

Apr
29
elisabetta
Stammi bene!
News
0
, , ,
stammi bene

Il progetto “Nove+” ha il piacere di invitarvi all’evento “Stammi Bene!” Una giornata di promozione del benessere delle ragazze e dei ragazzi di Zona 9 in programma il prossimo 8 maggio al parco Savarino . Ingresso via Livigno. L’iniziativa è organizzata con il “GPS Giovani” e il progetto “Adolescenti sicuri#cittadini attivi – Qu.ri Bovisa dergano – Zona 9”. Nel corso della giornata spazi informativi, laboratori per i ragazzi e le ragazze.

In caso di pioggia l’evento si sposta presso il Centro Giovani Amico Charly in via Guerzoni 23

Scarica il volantino del GPS Giovani

depliant_GPS

Gen
13
elisabetta
Mio fratello è figlio unico
News
0
, ,
mio fratello è figlio unico

Presentazione del libro di Felice Di Lernia “Mio fratello è figlio unico”, organizzata da CNCA Lombardia e libreria LesMots lunedì 25 GENNAIO 2016 alle 18.30 in Via Guglielmo Pepe, 14 a Milano.

Ne discorre con l’autore: Paolo Cattaneo presidente del Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (C.N.C.A) Lombardia

Un insieme di saggi, articoli e interventi di antropologia minima scritti da un professionista dell’ascolto e della formazione; un libro intenso, originale e ironico nel senso più filosofico del termine. Lontano dalla retorica degli specialismi, Felice Di Lernia affronta fatti di cronaca, episodi autobiografici, immagini e pensieri apparentemente ordinari e banali da un punto di vista nuovo e seducente, smascherando tanti tic ermeneutici degli addetti ai lavori, analizzando i processi di formazione delle opinioni e l’origine di diversi cliché collettivi. Mio fratello è figlio unico (ma ha molti follower) è un ottimo strumento di lavoro e di auto-sorveglianza nelle mani dei professionisti della cura, ma anche uno stimolo al pensiero laterale e divergente, utile a chi tutti i giorni fa i conti con piccole e grandi crisi di senso, a chi si pone domande che crede di farsi in solitudine non sapendo di essere invece in buona compagnia. Un libro Bordeaux edizioni

Felice Di Lernia (Trani, 1963), antropologo, si occupa di persone, sistemi, teorie e pratiche di cura in qualità di formatore e supervisore.
Ha insegnato Discipline Antropologiche all’Università di Foggia e tiene regolarmente lezioni in numerose scuole di formazione oltre che seminari in Italia e all’estero.
È operatore sociale e da trentacinque anni lavora concretamente nell’ambito dell’accoglienza e della cura.
Vive da sempre a Trani e considera questa una fortuna che si aggiunge a quella di dover lavorare ovunque.
Un insieme di saggi, articoli e interventi di antropologia minima scritti da un professionista dell’ascolto e della formazione; un libro intenso, originale e ironico nel senso più filosofico del termine. Lontano dalla retorica degli specialismi, Felice Di Lernia affronta fatti di cronaca, episodi autobiografici, immagini e pensieri apparentemente ordinari e banali da un punto di vista nuovo e seducente, smascherando tanti tic ermeneutici degli addetti ai lavori, analizzando i processi di formazione delle opinioni e l’origine di diversi cliché collettivi. Mio fratello è figlio unico (ma ha molti follower) è un ottimo strumento di lavoro e di auto-sorveglianza nelle mani dei professionisti della cura, ma anche uno stimolo al pensiero laterale e divergente, utile a chi tutti i giorni fa i conti con piccole e grandi crisi di senso, a chi si pone domande che crede di farsi in solitudine non sapendo di essere invece in buona compagnia

Organizza: C.N.C.A Lombardia. Il Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza (CNCA) è una Associazione di promozione sociale organizzata in 17 federazioni regionali a cui aderiscono circa 250 organizzazioni presenti in quasi tutte le regioni d’Italia, fra cooperative sociali, associazioni di promozione sociale, associazioni di volontariato, enti religiosi. È presente in tutti i settori del disagio e dell’emarginazione, con l’intento di promuovere diritti di cittadinanza e benessere sociale.

Dic
21
elisabetta
MI-Generation Lab
News
0
, ,
mi-generation_lab_450.jpg

Il Comune di Milano, in collaborazione con 18 partner, tra cui Diapason, propone per la prima volta, attraverso il progetto “MI-Generation Lab”, dei percorsi formativi sulle nuove tecnologie ma non solo, finalizzati allo sviluppo di nuove competenze e di idee imprenditoriali in ambiti innovativi. I corsi sono dedicati ai giovani dai 18 ai 35 anni, studenti e non, senza occupazione o lavoratori precari.
I percorsi formativi sono 21 per 320 posti complessivi. A questi si accompagneranno 3 attività trasversali di supporto alla partecipazione ai corsi: un corso d’italiano per stranieri, un servizio di baby-sitting per giovani mamme e papà, incontri ed eventi per rimotivare e riattivare i giovani che ne abbiano maggiore necessità, fornendo loro informazioni utili per l’accesso al mercato del lavoro. Tutti i corsi sono gratuiti.
Tra le proposte: acquisire gli elementi base per la ripresa video e lo sviluppo di story-telling; esplorare le nuove frontiere dell’arte manifatturiera digitale, dalla costruzione di droni all’auto-costruzione di macchine CNC e stampanti tridimensionali; entrare da protagonisti nel mondo dei fab-lab e viverne tutte le fasi, da quella creativa a quella realizzativa; apprendere le tecniche di grafica e web design; scoprire nuove opportunità di lavoro in settori quali il catering e l’organizzazione di eventi dal vivo.
Ancora: conoscere il mondo del terzo settore e le opportunità di lavoro correlate quali l’utilizzo dei nuovi spazi urbani o come costruire una impresa sociale.
E’ possibile fare richiesta di iscrizione (e verificare tutti i requisiti necessari) collegandosi al sito www.migeneration.it. Dopo la pre-iscrizione i ragazzi dovranno sostenere un colloquio presso gli enti che organizzano i corsi. Una settimana prima dell’inizio di ciascun corso verranno pubblicate le graduatorie sul sito.

 

Nov
17
elisabetta
Guardami bene!
News
0
,
guardami bene foto

Bovisa e Dergano si raccontano attraverso lo sguardo dei ragazzi e delle ragazze.
Mostra fotografica a cura di “Adolescenti sicuri#cittadini attivi Quartieri Bovisa e Dergano – Zona 9” dal 21 novembre al 5 dicembre 2015 Inaugurazione sabato 21 novembre ore 19.30
E’ stato chiesto ai ragazzi e alle ragazze di Bovisa e Dergano di indicare i luoghi del quartiere che ritenevano più significativi. Questa domanda, apparentemente banale, ha permesso di rievocare alcune delle esperienze che hanno segnato il loro percorso di crescita. A ciascuno dei luoghi indicati si accompagnava infatti il ricordo di persone importanti, di emozioni intense, dell’infanzia che ha lasciato il posto all’adolescenza.

Citando Gregory Bateson, “Non esiste esperienza oggettiva. Ogni esperienza è soggettiva”. Analogamente ciascun luogo non ha un significato oggettivo, ma lo assume a partire dallo sguardo e dall’esperienza di chi lo osserva e lo vive. Attraverso questi scatti fotografici si è cercato di dare valore agli sguardi e ai vissuti dei ragazzi in relazione al loro contesto di vita … che è anche il nostro e il vostro.
Saranno presenti gli educatori e le educatrici di Diapason, Comin e Farsi Prossimo.
Ingresso libero

È possibile visitare la mostra negli orari di apertura della biblioteca

Scarica il volantino Guardami bene invito